Tutto nasce quasi 200 anni fa, correva l’anno 1823 quando James Pimm, con lungimiranza, apre un chiosco di ostriche nella City di Londra; non solo ostriche ma anche ottimo cibo, e a conclusione delle laute scorpacciate di molluschi veniva servito un’intruglio rinfrescante, anzi dalle qualità digestive, una bevanda di sua invenzione.

La ricetta originale prevede una miscela di erbe segrete, chinino e gin; circa venti anni dopo il signor Pimm mette in commercio la sua bevanda con l’etichetta “Pimm’s N°1 Cup, dal nome del suo locale. L’etichetta e il layout della bottiglia rimarranno invariati nel tempo, la bevanda comincerà ad avere successo tra i nobili e la borghesia, associando il drink ad uno status symbol, della serie “fa figo bere il Pimm’s”.

Nel corso degli anni la gamma Pimm’s si amplia, aggiungendo nuovi prodotti con basi alcoliche differenti, ed entrambe le guerre mondiali ne facilitano la diffusione; si dice che i militari americani la adorassero!

Dagli anni 50 vengono messe in commercio queste versioni di Pimm’s:

Pimm’s No 2 cup a base di Scotch whisky
Pimm’s No 3 cup a base di brandy
Pimm’s No 4 cup a base di rum
Pimm’s No 5 cup a base di rye (whisky di segale)
Pimm’s No 6 cup a base di vodka

 

In Italia troviamo esclusivamente Il “Pimm’s N° 1 Cup” vhe è basato sulla stessa ricetta del 1840, la cui formula segreta è conosciuta solo da sei persone.

La ricetta Originale:
In un tumbler alto pieno di ghiaccio, mettere 40 cl. di Pimm’s, riempire con ginger ale, decorare con una fetta d’arancia, una buccia di limone, una fetta di mela, una ciliegina al maraschino con picciolo, un rametto di menta e una fetta di cetriolo.

questa è la ricetta originale, ma sia per la difficoltà (a volte) a reperire alcuni ingredienti (anche a causa della stagione) e perché ognuno ha i suoi gusti, ne esistono molteplici varianti; vi dico la mia!

La ricetta di MANTECATO:

In un tumbler pieno di ghiaccio, mettere 40 cl. di Pimm’s, riempire con sprite, una fetta di pesca, una fragola, una fetta di arancia, una fetta di cetriolo, un rametto di menta e una fettina di lime leggermente spremuto.

E’ un cocktail di grande effetto perché fresco e rinfrescante, è leggero e molto profumato, si adatta a tutte le stagioni ed è ottimo come aperitivo.

IMG_1075

 

IMG_1076

A proposito dell'autore

Post correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi